Flora e Fauna

FLORA E FAUNA

La grande varietà di condizioni ecologiche, consente lo sviluppo di tipi di vegetazione assai diversificati. Nei versanti delle Gole esposte a sud, caldi e soleggiati, domina la macchia mediterranea con prevalenza di Leccio, una quercia sempreverde tipica dei suoli calcarei. Nelle aree meno impervie con suoli marnoso arenacei, sono presenti boschi misti di Cerro e Roverella accompagnate da arbusti come la Rosa Canina e lo Scotano. Nei versanti più umidi e freschi, ovvero esposti a nord, prevale il bosco a Carpino Nero, Orniello e Acero, con presenza ancora di leccio e alloro. Gli arbusti consociati sono il Corniolo e la Sanguinella. Sulle pareti rocciose sono presenti specie di flora rare come l’Efedra nebrodense, e la Moehringia papulosa, quest’ultima una pianta estremamente importante in quanto in tutto il mondo la ritroviamo solo all’interno delle Gole di Frasassi, della Rossa e del Furlo.
Per quanto riguarda la fauna, nel Parco sono presenti diverse specie di notevole interesse naturalistico. In particolare la Gola di Frasassi rappresenta l’habitat ideale per rapaci diurni quali l’Astore, il Biancone, il Nibbio Reale, il Falco pellegrino, il Lanario e il Gheppio. La Civetta, il Barbagianni e il Gufo comune sono invece i rapaci tipici notturni.
Di estrema importanza la presenza dell’unica coppia nidificante della provincia di Ancona di Aquila Reale, rapace ai vertici della catena alimentare.
Non solo uccelli, ma anche Ricci, Scoiattoli, Faine, Donnole, Tassi, Lepri, Daini e Capioli oltre che a Cinghiali contribuiscono ad ampliare la fauna caratterizzante del Parco.
Infine, una nota particolare va fatta sicuramente per la fauna di grotta, ambiente caratterizzante del Parco; in questi ambienti, infatti, troviamo il Geotritone e almeno 14 diverse specie di pipitrelli (chirotteri), come la Nottola.